Esami

Salve a tutti.
Voglio raccontarvi una storia, forse sbagliata, ma dal mio punto di vista un diritto negato.
Si tratta un esame, un esame di Scienza delle Finanze in una Facoltà di Economia corso di laurea in Scienze Politiche e delle Relazione Internazionali presso l'Università degli studi del Molise. In commissione d'esame c'era il professore con un suo assistente! Io sono stato tra i primi ad essere esaminato, mi sono state chieste tantissime cose, alcune anche fuori dal programma. In totale sono stato esaminato per circa 40 min, riportando una votazione di 24, poichè su alcune cose esenti dal programma ero impreparato! Premetto che prima di sostenere la prova orale il prof, nello steso giorno, ci ha fatto sostenere una prova scritta su 3 domande, cui ho risposto molto bene. Solo in una domanda ho dimenticato di evidenziare una cosa su un grafico. MI chiedo e vi chiedo due cose. La prima: sono stato valutato esclusivamente sulla base della prova orale, senza tenere conto dello scritto, non è un diritto negato? La seconda: una ragazza, tra le ultime esaminate quel giorno riporta una votazione di 30. Direte sei invidioso? No. Il problema sorge quando il prof la esamina solo x 5 min... ponendole solo due domande cui anche io avrei saputo rispondere. VI chiedo: non è questa una disparità di trattamento evidente? é possibile fare qualcosa? Aiutatemi... vi ringrazio!!!
La mia mail è finelli@cheapnet.it. Grazie!

1 commento:

damiano.verona ha detto...

Sicuramente lo scritto è più obiettivo dell'orale. La cosa migliore sarebbe che sul compito consegnato non ci fossero scritti i dati del candidato, ma solo un numerodi protocollo. L'angolo superiore destro del foglio dovrebbe essere strappabile. Su tale triangolino dovrebbe essere riportato lo stesso numero di protocollo e i dati dello studente . Così il Prof si troverebbe a correggere un compito fatto da un numero (il triangolo viene conservato infatti dallo studente). Quando escono i voti e si registra gli studenti vengono chiamati per numero e ci si presenta con il triangolino personale. Macchinoso ma è l'unico modo per scansare losche preferenze.